Come prepararsi per il concorso al Ministero degli Esteri 2021

Come prepararsi per il concorso al Ministero degli Esteri 2021
Marzo 17 13:00 2021 Stampa

400 assunzioni a tempo indeterminato per i Ministero degli Esteri: ecco tutte le informazioni per prepararsi al concorso.

Prova preselettiva

Qualora il numero delle domande inviate risulti troppo elevato, sarà effettuata una prova preselettiva, con quesiti di diritto pubblico, conoscenza ed uso delle lingue italiano ed inglese e degli strumenti di Office, e per finire quesiti di carattere logico – deduttivi e di ragionamento matematico e critico-verbale. Il punteggio della prova preselettiva non andrà ad influenzare in alcun modo il punteggio finale della prova d’esame.
I primi 1875 candidati per il profilo di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare ed i primi primi 200 candidati per il profilo di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra saranno ammessi alla prova scritta.
La sede, il giorno, l’orario e le modalità di svolgimento della prova saranno resi noti il 4 maggio 2021 sulla Gazzetta Ufficiale e sul sito del Ministero degli Affari Esteri (www.esteri.it)

Il Concorso

L’esame prevede due prove scritte a risposta multipla ed una prova orale.

Le prove scritte


Per il profilo di collaboratore di amministrazione contabile e consolare, si articolano nel seguente modo:
• La prima prova prevede quesiti sui seguenti argomenti: elementi di diritto pubblico (con riferimento particolare al rapporto di pubblico impiego), elementi di diritto consolare ed elementi contabilità di Stato
• La seconda prova prevede quesiti sulla conoscenza e l’uso della lingua inglese

Per il profilo di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra, invece:
• La prima prova prevede quesiti a risposta multipla su informatica, telecomunicazioni e cifra
• La seconda prova scritta, come per l’altro profilo professionale, verte sulla conoscenza della lingua inglese

Le votazioni sono espresse in centesimi, superano le prove scritte ed accedono all’orale i candidati che ottengono una votazione complessiva di almeno 60/100 in tutte e tre le prove.

La prova orale


Per il profilo di collaboratore di amministrazione contabile e consolare, consiste in un colloquio sulle materie delle prove scritte e sulle seguenti materie:
• Ordinamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
• Geografia
• Prova pratica di informatica
• Seconda lingua straniera a scelta fra spagnolo, tedesco, francese, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese (facoltativo)

Per il profilo di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra, consiste in un colloquio sulle materie delle prove scritte, con l’aggiunta delle seguenti:
• Ordinamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
• Geografia
• Elementi di diritto pubblico (in particolare il rapporto di pubblico impiego)
• Elementi di contabilità di Stato
• Prova pratica di informatica.
• Seconda lingua straniera a scelta fra spagnolo, tedesco, francese, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese (facoltativo)

Anche per la prova orale le votazioni sono espresse in centesimi; per superare la prova è necessario un punteggio di almeno 60/100.
Chi ha scelto di sostenere anche la prova sulla seconda lingua straniera può ottenere fino ad un massimo di 1,5 punti in più sul punteggio finale.

Calendario delle prove


La sede, il giorno, l’orario e le modalità di svolgimento delle prove scritte saranno resi noti l’11 giugno 2021 sulla Gazzetta Ufficiale e sul sito del Ministero degli Affari Esteri (www.esteri.it), assieme all’elenco dei candidati ammessi.
Il calendario delle prove orali sarà stabilito in seguito.

Come prepararsi


Su Amazon potete trovare dei manuali ad hoc, di seguito alcuni link utili:

Per informazioni su come presentare la domanda clicca qui