168 informatici e funzionari al Segretariato Generale della Giustizia Amministrativa

168 informatici e funzionari al Segretariato Generale della Giustizia Amministrativa
Luglio 09 06:00 2021 Stampa

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede l’assunzione di oltre 16.000 addetti presso l’ufficio per il processo. Di questi, 168 sono i posti per funzionari ed informatici presso il Segretariato Generale della Giustizia Amministrativa, da selezionare tramite concorso.

I posti a concorso

I 168 posti a concorso, a tempo determinato e della durata di 30 mesi, sono così divisi:

  • 130 funzionari – di cui 120 funzionari amministrativi, 7 funzionari informatici e 3 funzionari statistici
  • 38 assistenti informatici

Requisiti

Possono partecipare al concorso tutti i cittadini italiani o di uno degli Stati membri della UE, in possesso dei seguenti requisiti:

  • abbiano compiuto 18 anni
  • abbiano pieno godimento di diritti civili e politici
  • abbiano idoneità fisica alla mansione
  • siano incensurati
  • siano inclusi nell’elettorato politico attivo
  • non siano mai stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione
  • abbiano una posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva
  • abbiano conseguito i titoli di studio richiesti, in base al profilo per cui si candidano.

Nello specifico:

  • per i funzionari amministrativi una laurea di primo livello in Scienze dei servizi giuridici, Scienze politiche, Scienze dell’economia e della gestione aziendale, Scienze economiche o Scienze dell’amministrazione; una laurea magistrale in Giurisprudenza, Scienze dell’economia, Scienze economico-aziendali, Scienze delle pubbliche amministrazioni, Relazioni internazionali, Scienze della politica o qualsiasi altro titolo equipollente in una delle classi di laurea indicate
  • per i funzionari informatici una laurea di primo livello in Ingegneria dell’informazione, Scienze e tecnologie fisiche, Scienze e tecnologie informatiche, Scienze matematiche o Scienze statistiche; una laurea magistrale in Fisica, Informatica, Ingegneria informatica, Matematica, Metodologie informatiche per le discipline umanistiche, Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria, Sicurezza informatica, Scienze statistiche, Scienze statistiche attuariali e finanziarie, Tecniche e metodi per la società dell’informazione o in data science, Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria elettronica, Ingegneria gestionale o qualsiasi altro titolo equipollente in una delle classi di laurea indicate
  • per i funzionari statistici una laurea di primo livello in Statistica economica o Statistica; una laurea magistrale in Scienze statistiche, Scienze statistiche attuariali e finanziarie
  • per gli assistenti informatici un diploma di istituto tecnico settore tecnologico, liceo scientifico a indirizzo informatico o scienze applicate, diploma di perito industriale a indirizzo informatico o ragioniere programmatore.

Il concorso

La procedura selettiva avverrà tramite la valutazione dei titoli (tutti quelli valutabili, divisi per ciascun profilo, sono nell’ALLEGATO 1 al bando di concorso) ed il superamento di una prova scritta.

La prova scritta

La prova d’esame consiste in un elaborato con due risposte su argomenti differenti a seconda del profilo per cui ci si candida.

Per i funzionari amministrativi:

  • diritto amministrativo sostanziale
  • diritto amministrativo processuale

Per i funzionari informatici:

  • norme di riferimento in materia di e-government, dematerializzazione, cooperazione informatica e dei temi trattati dal Codice dell’amministrazione digitale; tecniche e metodologie orientate alla modellizzazione di processi, dati e architetture in ambito ICT
  • elementi di diritto amministrativo processuale, con riferimento al Processo amministrativo telematico

Per i funzionari statistici:

  • metodi di analisi, presentazione e previsione delle tendenze fondamentali individuabili in grandi flussi di dati (Big data), con riferimento alle principali tecnologie necessarie all’elaborazione degli stessi
  • elementi di diritto amministrativo processuale, con riferimento al Processo amministrativo telematico

Per gli assistenti informatici:

  • elementi normativi sull’informatica nella pubblica amministrazione, tecniche e metodi di dematerializzazione e digitalizzazione dei processi
  • elementi di diritto amministrativo processuale

Come fare domanda

Per effettuare la domanda di partecipazione occorre essere in possesso di un’identità digitale (SPID) e di una casella di posta elettronica certificata (PEC).

La domanda si effettua a questa pagina e va presentata entro le 17.00 del 5 agosto 2021, a cui va allegata la copia di un documento di identità e la copia della ricevuta di pagamento di 10€ come contributo di ammissione.

Per ogni ulteriore dettaglio vi invitiamo a consultare il bando completo qui.