Ritorno in ufficio: da Google ad Amazon, le grandi tech company si preparano al rientro

Ritorno in ufficio: da Google ad Amazon, le grandi tech company si preparano al rientro
Giugno 24 06:00 2021 Stampa

Da oltre un anno le grandi società stanno attuando il piano dello smart working a 360°. Ma ormai è tempo di rientro in ufficio.

Già Google, Facebook ed Apple hanno fatto rientrare i loro dipendenti in sede; ora è il turno di Amazon.

La formula ibrida

Per l’azienda si parla di formula ibrida, non sarà un ritorno 5 giorni su 5. I dipendenti infatti dovranno recarsi in ufficio per 3 giorni, mentre per gli altri 2 lavoreranno in remoto, potendo scegliere se lavorare da casa o da ovunque preferiranno. Coloro i quali vorranno ottenere più di due giorni di smart working a settimana avranno l’opportunità di presentare una richiesta formale.

Andy Jassy, che il prossimo mese diventerà CEO sostituendo Jeff Bezos, ha dichiarato in una recente intervista come lo smart working abbia limitato alcuni aspetti del lavoro: collaborare in presenza non è sostituibile al 100% dal lavoro a distanza. “Semplicemente, non è lo stesso. È davvero cambiato il modo in cui dobbiamo pensare e indirizzare l’innovazione, come sollecitiamo chi si occupa di realizzarla, così come la tipologia dei meeting che organizziamo.”

I numeri

Amazon ad oggi ha 1 milione e 300 mila dipendenti, fra gli uffici sparsi in tutto il mondo. E fra queste, ben 500 mila sono state le assunzioni avvenute solo nel corso del 2020, per far fronte alla massiva richiesta durante la pandemia.

Il rientro

Il colosso dell’e-commerce si è trovato a cambiare i propri piani di rientro in ufficio. Se a marzo Amazon aveva una linea molto rigorosa e parlava di “tornare ad una cultura incentrata sull’ufficio come linea di base”, ad oggi è chiaro che il piano sarà differente ed il rientro sarà graduale.

Anche le altre grandi aziende tecnologiche stanno adottando strategie analoghe.

Apple ha dichiarato, la scorsa settimana, che a partire dall’inizio di settembre i propri dipendenti lavoreranno in presenza per 3 giorni alla settimana.

Secondo Google, sarà il 20% dei propri dipendenti a lavorare da casa anche dopo la riapertura degli uffici e quindi la possibilità di rientro.