Concorso per 314 posti per ispettori antincendi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Concorso per 314 posti per ispettori antincendi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco
Giugno 21 06:00 2021 Stampa

Indetto un concorso pubblico per la nomina di 314 ispettori antincendi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti, le modalità di concorso e come fare domanda.

Requisiti

Possono partecipare al concorso tutti i cittadini italiani in possesso dei seguenti requisiti:

  • abbiano pieno godimento dei diritti politici
  • non abbiano superato i 30 anni
  • siano in possesso di idoneità fisica, psichica ed attitudinale
  • abbiano una laurea in ingegneria o architettura e siano in possesso dell’abilitazione alla professione
  • non siano mai stati espulsi dalle Forze armate o dai corpi militarmente organizzati
  • non siano mai stati imputati o condannati
  • non siano mai stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione

Come fare domanda

La domanda va presentata sul portale dei Vigili del fuoco entro l’8 luglio 2021; per accedere occorre essere in possesso di un’identità digitale (SPID).

Il concorso

Il concorso prevede una prova preselettiva, un prova scritta ed una orale.

La prova preselettiva

Qualora il numero delle domande superi di dieci volte il numero dei posti a disposizione (sia dunque più di 3140) prima del concorso si svolgerà una prova preselettiva, che consisterà in domande a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove d’esame. Sono ammessi all’esame i primi 3140 in graduatoria; il voto minimo deve essere comunque di 6/10.

La prova scritta

La prova scritte consiste nella stesura di un elaborato, nella risposta sintetica o nella soluzione di quesiti a risposta multipla e verte su geometria delle masse e/o scienza delle costruzioni; il candidato inoltre può scegliere una delle seguenti materie:

  • elettrotecnica e impianti
  • meccanica e macchine
  • idraulica

Per essere ammessi alla prova orale occorre una votazione minima di 21 trentesimi.

La prova orale

La prova orale verte sulle materie della prima scritta e su:

  • fisica
  • chimica
  • topografia
  • elementi di normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro
  • elementi di normativa tecnica e procedurale di prevenzione incendi
  • elementi di diritto amministrativo e diritto costituzionale
  • ordinamento del Ministero dell’interno – con riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, e ordinamento del personale dei Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Durante la prova orale sarà accertata la conoscenza di una lingua straniera a sceltra fra inglese, spagnolo, tedesco e francese e delle apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse.

Per superare la prova orale occorre una votazione minima di 21 trentesimi.

Accertamenti psico-fisici ed attitudinali

Dopo aver stilato la graduatoria, i candidati verrano convocati per l’accertamento dei requisiti di idoneità fisica, psichica ed attitudinale.

Tutte le informazioni sono sul bando completo uscito sulla G.U. n.45 del 08-06-2021.