Lavorare come rider per JustEat

Lavorare come rider per JustEat
Giugno 17 06:00 2021 Stampa

JustEat, il servizio di food delivery, è alla ricerca costante di addetti alla consegna su tutto il territorio nazionale.

Vediamo nel dettaglio come funziona il lavoro del rider, cosa prevede il contratto e come candidarsi.

JustEat

JustEat è un’azienda fondata nel 2001 in Danimarca. Offre i servizi facendo da intermediario fra cliente e ristoranti che effettuano il take away.

Il cliente, inserendo il proprio indirizzo, cerca i ristoranti nella propria zona e può ordinare e pagare direttamente via app il pasto, per poi riceverlo comodamente a casa.

La società, con quartier generale a Londra, è presente in 13 Paesi; opera in Italia dal 2011 dove conta oltre 110 mila ristoranti partner.

Lavorare come Rider

Il lavoro di Rider è un’attività molto flessibile. Occorre registrarsi sul portale dedicato ai Rider e scaricare l’apposita app, scegliendo quali sono gli orari di consegna preferiti in base alle proprie esigenze e disponibilità.

I requisiti richiesti sono il possesso di uno smartphone e di un mezzo per effettuare le consegne.

I collaboratori autonomi decidono come gestire il lavoro e quando effettuare le consegne; il pagamento è settimanale e dipende dal numero di consegne effettuato e dalla distanza percorsa. Devono inoltre possedere una borsa termica ed uno zaino.

Anche i lavoratori assunti a tempo indeterminato possono scegliere autonomamente turni ed orari di lavoro in base alle proprie disponibilità; ricevono una paga oraria ed hanno l’opportunità di scegliere se utilizzare la propria attrezzatura o quella fornita dall’azienda da ritirare presso l’hub e da restituire a fine turno.

JustEat sta portando avanti un nuovo programma di inserimento per gli addetti alle consegne, per assunzioni a tempo indeterminato; il programma è rivolto sia ai nuovi rider che a quelli che già sono collaboratori autonomi.

Il contratto Scoober

Il nuovo modello di assunzioni che JustEat sta introducendo è il modello Scoober. I rider saranno inquadrati come lavoratori dipendenti full time (da 40 ore settimanali), part-time o a chiamata. Il compenso è orario (i rider vengono retribuiti anche mentre sono al ristorante in attesa dell’ordine) con un bonus legato al numero di consegne.

Con questo nuovo contratto i rider avranno anche una serie di benefit, tra cui indennità per l’utilizzo di un mezzo proprio; assicurazione; indennità notturne, festive e straordinari; ferie e malattie; dotazioni di sicurezza fornite gratuitamente; maternità e paternità.

Come candidarsi

Per lavorare come rider autonomi occorre fare application su questa pagina mentre per candidarsi come lavoratore dipendente bisogna compilare il form a questa pagina.