Ministero dell’Interno: concorso per 53 ispettori informatici del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

Ministero dell’Interno: concorso per 53 ispettori informatici del Corpo nazionale dei vigili del fuoco
Maggio 05 06:00 2021 Stampa

Il Ministero dell’Interno ha indetto un concorso per selezionare 53 ispettori informatici del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.

Vediamo quali sono i requisiti, come fare domanda e come si svolgerà il concorso.

Requisiti

Possono partecipare al concorso tutti i cittadini italiani in possesso dei seguenti requisiti:

  • abbiano pieno godimento dei diritti politici
  • non abbiano più di 45 anni
  • abbiano idoneità psichica, fisica ed attitudinale al servizio
  • siano in possesso di un diploma di istruzione secondaria rilasciato da un istituto tecnico, di indirizzo “elettronica ed elettrotecnica” oppure “informatica e telecomunicazioni
  • non siano mai stati espulsi dalle Forze Armate o dai corpi militarmente organizzati
  • non siano mai stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione
  • non siano mai stati imputati o condannati

Domanda di partecipazione

La domanda va presentata online sul portale dei Vigili del Fuoco entro il 27 maggio 2021.

Per accedere al portare occorre essere in possesso di una identità digitale (SPID)

Il concorso

Il concorso consiste in una prova preselettiva, una prova scritta ed una prova orale.

La prova preselettiva

Se il numero di domande presentate sarà superiore alle 530, prima del concorso occorrerà effettuare una prova preselettiva che consisterà in quesiti a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove d’esame.

Passeranno la prova preselettiva i primi 530 candidati in graduatoria.

Il punteggio della prova non concorre alla formazione del voto finale d’esame.

La prova scritta

La prova scritta consiste nella stesura di un elaborato o a quesiti a risposta multipla e/o aperta sulle seguenti materie:

  • architettura e sviluppo di applicativi software
  • architettura e sviluppo di reti di telecomunicazione
  • gestione dei moderni sistemi di elaborazione dati
  • paradigmi di sviluppo, verifica e rilascio dei software
  • utilizzo dei database management systems
  • elementi su sistemi ed apparati di telecomunicazioni
  • sicurezza informatica

Per superare la prova scritta occorre una votazione minima di 21 trentesimi.

La prova orale

La prova orale verte, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, anche su:

  • elementi di diritto costituzionale ed amministrativo
  • informatizzazione della pubblica amministrazione
  • ordinamento del Ministero dell’interno

Durante la prova orale sarà accertata anche la conoscenza di una lingua straniera a scelta fra inglese, spagnolo, tedesco e francese.

Per superare la prova orale occorre una votazione minima di 21 trentesimi.

La graduatoria sarà pubblicata sul sito istituzionale dei Vigili del Fuoco con avviso della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Accertamenti psico-fisici ed attitudinali

Dopo aver stilato la graduatoria, i candidati verranno convocati per accertarsi che siano in possesso dei requisiti psico-fisici ed attitudinali.

Tutte le ulteriori informazioni sono sul bando completo uscito sulla G.U. n.33 del 27-04-2021.