Come entrare nel mondo del lavoro se non hai esperienza

Come entrare nel mondo del lavoro se non hai esperienza
Aprile 12 06:00 2021 Stampa

Hai appena finito di studiare e stai per entrare nel mondo del lavoro. Ti trovi di fronte ad un serpente che si morde la coda: per lavorare è richiesta esperienza, e tu non ne hai. Per fare esperienza devi lavorare, ma per lavorare devi avere esperienza e così all’infinito.

Ma non demordere, trovare un lavoro senza avere esperienza è possibile! Ti diamo noi alcuni consigli utili.

Decidi cosa vuoi fare e studia

Se hai frequentato un istituto professionale la scuola già ti ha dato le basi del mestiere, ma comunque la prima regola è: STUDIA!

Prendi una laurea, segui dei corsi specifici, fai dei master e prendi certificazioni. Non solo studiare ti sarà utile facendoti acquisire competenze, ma sarà una cosa da inserire nel curriculum.

Fai uno stage

Altra cosa che puoi fare è uno stage. Molti corsi di laurea prevedono stage e tirocini alla fine del percorso di studi, ma non è l’unico modo per farne: esistono anche stage extracurricolari, che troverai fra le offerte di lavoro.

Uno stage è un ottimo modo per l’inserimento nel mondo del lavoro: ti permette di imparare il lavoro e di imparare come si sta sul posto di lavoro, qual è il corretto approccio, com’è la vita aziendale. Aiuta a completare la tua formazione e, nel migliore dei casi, l’azienda decide di puntare su di te e lo stage si trasforma in contratto. Nel worst case scenario, hai un altro punto sul curriculum. (Se vuoi approfondire, qui ti spieghiamo come scegliere uno stage).

Fai un’esperienza all’estero

Cerca un lavoro all’estero. Attenzione, non parliamo del lavoro della vita, ci rendiamo conto che sono poche le persone disposte a cambiare radicalmente vita, ma fare una piccola esperienza all’estero può portare benefici. Lavora in un fast food o come cameriere, bastano pochi mesi: tu avrai imparato un lavoro, avrai acquisito esperienza ed avrai iniziato a masticare una nuova lingua (o ne avrai perfezionato una che già conoscevi). Punti sul curriculum.

Crea da solo la tua esperienza

Considera ogni offerta di lavoro, specie all’inizio, anche se sottopagata o se non si tratta del lavoro che stai sognando. Oltre ad andare ad alimentare il curriculum, creerai dei contatti. La rete di contatti è importantissima per il futuro, non sottovalutare mai l’importanza del passaparola.

Crea un buon CV

Anche se non hai molte cose da scrivere sul curriculum, non abbatterti. Puoi comunque scriverne uno accattivante.

Il CV deve essere schematico e pulito, non deve essere caotico, con una bella foto in primo piano, neutra. Evidenzia il tuo titolo di studio ed aggiungi i corsi e le esperienze formative.

Punta sulle soft skills: essere organizzato, puntuale, essere multitasking, avere buone abilità comunicative sono ottimi biglietti da visita.

Per ulteriori consigli su come si scrive un CV clicca qui