Concorso per 2800 posti al Sud: come fare domanda

Concorso per 2800 posti al Sud: come fare domanda
Aprile 08 06:00 2021 Stampa

Come anticipato qualche giorno fa in questo post, è stato indetto un concorso per 2800 tecnici da inserire nella Pubblica Amministrazione nel Sud Italia.

I posti a disposizione saranno a tempo determinato e con fascia retributiva F1; riguarderanno le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Vediamo subito come sono suddivisi i 2800 posti, quali sono i requisiti e come fare domanda.

I posti a disposizione

I posti a disposizione saranno ripartiti come segue:

1412 figure di funzionario esperto tecnico, di cui

  • 2 presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione
  • 5 presso l’Agenzia per la coesione territoriale
  • 4 presso l’ANPAL
  • 122 nelle amministrazioni della regione Abruzzo
  • 56 nelle amministrazioni della regione Basilicata
  • 201 nelle amministrazioni della regione Calabria
  • 330 nelle amministrazioni della regione Campania
  • 31 nelle amministrazioni della regione Molise
  • 213 nelle amministrazioni della regione Puglia
  • 173 nelle amministrazioni della regione Sardegna
  • 275 nelle amministrazioni della regione Sicilia

918 figure di funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo, di cui

  • 8 presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione
  • 4 presso l’Agenzia per la coesione territoriale
  • 4 presso l’ANPAL
  • 4 presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali
  • 86 nelle amministrazioni della regione Abruzzo
  • 42 nelle amministrazioni della regione Basilicata
  • 117 nelle amministrazioni della regione Calabria
  • 228 nelle amministrazioni della regione Campania
  • 26 nelle amministrazioni della regione Molise
  • 178 nelle amministrazioni della regione Puglia
  • 103 nelle amministrazioni della regione Sardegna
  • 118 nelle amministrazioni della regione Sicilia

177 figure di funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale, di cui

  • 1 presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione
  • 1 presso l’Agenzia per la coesione territoriale
  • 3 presso l’ANPAL
  • 5 presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali
  • 12 nelle amministrazioni della regione Abruzzo
  • 7 nelle amministrazioni della regione Basilicata
  • 17 nelle amministrazioni della regione Calabria
  • 33 nelle amministrazioni della regione Campania
  • 7 nelle amministrazioni della regione Molise
  • 37 nelle amministrazioni della regione Puglia
  • 16 nelle amministrazioni della regione Sardegna
  • 38 nelle amministrazioni della regione Sicilia

169 figure di funzionario esperto amministrativo giuridico, di cui

  • 2 presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione
  • 3 presso l’Agenzia per la coesione territoriale
  • 2 presso l’ANPAL
  • 4 presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali
  • 12 nelle amministrazioni della regione Abruzzo
  • 7 nelle amministrazioni della regione Basilicata
  • 17 nelle amministrazioni della regione Calabria
  • 30 nelle amministrazioni della regione Campania
  • 7 nelle amministrazioni della regione Molise
  • 32 nelle amministrazioni della regione Puglia
  • 15 nelle amministrazioni della regione Sardegna
  • 38 nelle amministrazioni della regione Sicilia

124 figure di funzionario esperto analista informatico, di cui

  • 1 presso la Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le politiche di coesione
  • 2 presso l’Agenzia per la coesione territoriale
  • 1 presso l’ANPAL
  • 1 presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali
  • 11 nelle amministrazioni della regione Abruzzo
  • 7 nelle amministrazioni della regione Basilicata
  • 13 nelle amministrazioni della regione Calabria
  • 21 nelle amministrazioni della regione Campania
  • 7 nelle amministrazioni della regione Molise
  • 21 nelle amministrazioni della regione Puglia
  • 11 nelle amministrazioni della regione Sardegna
  • 28 nelle amministrazioni della regione Sicilia

Requisiti

Possono partecipare al concorso tutti i cittadini italiani con i seguenti requisiti:

  • avere compiuto 18 anni
  • avere una laurea (o titolo di studio equivalente)
  • godere dei pieni diritti civili e politici
  • essere in possesso dell’idoneità fisica
  • non essere mai stati destituiti o licenziati dall’impiego presso la pubblica amministrazione
  • non avere condanne penali a proprio carico
  • aver una posizione regolare verso gli obblighi di leva

Come fare domanda

La domanda di partecipazione deve essere effettuata online entro il 21 aprile 2021, sul portale “Step One 2019” dopo aver effettuato la registrazione.

Per la registrazione è necessario avere una identità digitale (SPID) ed un account di posta elettronica certificata (PEC).

La quota di partecipazione è di 10,00 €; la modalità di pagamento è sul portale “Step One 2019”, dove troverete anche tutte le comunicazioni sul concorso, compreso il calendario e l’esito delle prove.

Tutti i dettagli sono nel bando completo uscito sulla G.U. n.27 del 06-04- 2021.