Lavorare al Call Center: cosa fa e quali sono i requisiti per diventare Operatore

Lavorare al Call Center: cosa fa e quali sono i requisiti per diventare Operatore
Aprile 01 06:00 2021 Stampa

Tantissime le offerte di lavoro per Operatore di Call Center, ma cosa si intende esattamente?

Che tipo di lavoro svolge un operatore di call center?

Vediamolo insieme.

Cosa fa l’Operatore di Call Center

L’Operatore di un Call Center è colui che fa e riceve chiamate per un’azienda, fornendo informazioni o offrendo servizi.

Un call center può essere di due tipi:

  • inbound
  • outbound

Il call center inbound, come suggerisce la parola, gestisce le chiamate in entrata da parte dei clienti. Siamo nell’ambito del customer care: quando il cliente ha bisogno di un’informazione o di assistenza, chiama un numero verde o a pagamento e viene messo in contatto con un operatore.

Quell’operatore segue quindi il cliente nell’assistenza di cui ha bisogno, gli fornisce le indicazioni e, se non può risolvere un problema, indirizza il cliente verso il reparto che può occuparsene in maniera più specifica.

L’azienda si occupa di formare l’operatore, in modo che sia in grado di rispondere alle domande del cliente, individuare velocemente il problema e gestire un eventuale reclamo.

Nel call center outbund, al contrario, le telefonate sono in uscita: è l’operatore a chiamare il cliente.

In questo caso l’azienda fornisce all’operatore un elenco di nominativi da contattare per motivi commerciali o per ricerche di mercato.

Anche in questo caso l’azienda si occupa della formazione dell’operatore, a cui spesso viene fornito un “copione” o linee guida da seguire per gestire la chiamata che spesso è di tipo commerciale.

Formazione e requisiti

Ogni Operatore di Call Center (sia inbound che outbound) riceve quindi una specifica formazione su azienda e prodotti.

I requisiti dell’Operatore di Call Center sono:

  • competenze informatiche
  • capacità di ascolto
  • buone doti comunicative
  • pazienza
  • attenzione ai dettagli
  • conoscenza dei software aziendali
  • conoscenza del prodotto
  • problem solving
  • velocità di reazione
  • gestione dello stress

La principale differenza fra gli Operatori Inbound e Outbound è che solitamente i primi lavorano nell’ambito dell’assistenza clienti mentre i secondi tendono a essere figure commerciali o marketing.

Per diventare un operatore di call center non è richiesta alcuna laurea o diploma particolare, sebbene competenze di tipo tecnico-informatico o nell’ambito della comunicazione possono aiutare.

Esistono dei corsi specifici per acquisire delle competenze proprie dell’operatore, che insegnano una efficace comunicazione verbale, la gestione corretta del tempo (time management), la modulazione della voce e del tono.

Online ci sono anche dei Corsi di Assistenza Clienti o Telemarketing

Lavora in un call center

Se vuoi lavorare in un Call Center qui trovi le offerte di lavoro più recenti.