Concorso per 2800 tecnici per il Recovery Fund al Sud

Concorso per 2800 tecnici per il Recovery Fund al Sud
Marzo 29 10:00 2021 Stampa

Lo scorso 25 marzo in conferenza stampa, il Ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta ed il Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale Mara Carfagna hanno confermato che verranno indetti una serie di nuovi concorsi nella Pubblica Amministrazione.

Il Piano di Rigenerazione Amministrativa, questo il nome dei concorsi, porterà all’assunzione di 2800 persone nel Mezzogiorno.

Il bando uscirà i primi giorni di Aprile, Brunetta promette assunzioni entro 100 giorni; obiettivo offrire lavoro ai giovani del Sud Italia con curricula di eccellenza, per uno svecchiamento della Pubblica Amministrazione.

“L’obiettivo è aprire delle interlocuzioni con il mondo esterno per far sì che la progettazione diventi investimento. Questo è una sorta di test per il Recovery Fund, noi spenderemo circa 126 milioni. Noi faremo del capitale umano il centro del Recovery, senza non c’è transizione digitale che tenga. Se questo funziona come penso, lo moltiplicherà per 10 o per 100. Ciò vuol dire che la pubblica amministrazione si ringiovanirà” – dice Brunetta.

“Questo bando competenze rovescia uno stereotipo che il Sud non è in grado di spendere le risorse che ha” – continua la Carfagna.

La struttura del concorso

Nuova sfida, quella del concorso online e non in presenza, in totale sicurezza.

Il concorso sarà così strutturato:

  • una valutazione iniziale dei titoli
  • una prova scritta con 40 domande a risposta multipla, da svolgere entro un’ora

Il punteggio finale sarà automatico e la Commissione esaminatrice farà un controllo finale sui vincitori.

I requisiti

Per tutti i profili saranno ammessi tutti i laureati, ma saranno valorizzate le competenze specifiche per ogni tipologia di profilo.

Le figure richieste saranno:

  • ingegneri
  • analisti
  • esperti di gestione
  • progettisti
  • giuristi

Le assunzioni

Nel dettaglio, i posti a disposizione saranno così suddivisi:

  • 107 per le amministrazioni regionali
  • 76 per le Province
  • 35 per le Città metropolitane
  • 364 per i Capoluoghi
  • 160 per i Comuni delle aree interne
  • 155 per i Comuni con più di 50.000 abitanti
  • 146 per i Comuni medi
  • 943 per i Comuni piccoli
  • 757 per le Aggregazioni di Comuni
  • 57 per le risorse aggiuntive

All’uscita del bando, che avverà nei primi giorni di aprile, sapremo con precisione tutte le informazioni: come partecipare, i requisiti, e come prepararsi a sostenere il concorso.